Bambini

Italiano

Leopardi diceva "I fanciulli trovano tutto nel nulla". E proprio questo tutto che Elliott Erwitt e riuscito a indagare con le sue fotografie che raccontano il mondo fantastico nascosto negli occhi, nei gesti, nei sorrisi

dei bambini. Un reportage da un universo sconosciuto e meraviglioso che oggi si puo ammirare nella mostra al Palazzo Incontro di Roma Elliott Erwitt: Fifty Kids.

 

Una raccolta di 50 scatti provenienti da tutto il mondo e realizzati in mezzo secolo, che, con la sottile ironia propria del fotografo francese, allievo di Cartier-Bresson, raccontano l'umanita mettendola a nudo con sconcertante sincerita. Un'occasione unica per poter osservare l'opera di uno dei piu grandi maestri dello scatto viventi, i cui lavori hanno fatto la storia della fotografia.

 

Membro dell'Agenzia Magnum Photos per "invito diretto" di Robert Capa, Erwitt e l'autore di foto iconiche tra cui i ritratti a Marylin Monroe, Marlon Brando, Che Guevara e John Fitzgerald Kennedy oltre all'immortale raccolta -sempre all'insegna dell'ironia- di foto a tema canino.

 

La mostra, che rimarra aperta fino al 17 Marzo, da inoltre l'opportunita di fare del bene: acquistando il catalogo o le stampe fotografiche delle opere esposte si contribuira al sostengo dell’associazione Adisco (Associazione Italiana Donatrici Sangue Cordone Ombelicale) – per la costruzione del nuovo reparto di day hospital e gli ambulatori dell’Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

 

Tale decisione e stata fortemente appoggiata sia dall'artista che da Francesca Lavazza, sostenitrice del progetto Fifty Kids. Dice Lavazza "Il lavoro di Erwitt colpisce sempre per intuito, intelligenza e talento, sia che fotografi personaggi famosi, oppure buffi o solo di passaggio. Fra i soggetti preferiti ci sono i bambini, ed e per questo che “Fifty Kids” nasce per aiutare altri bambini".